Salta al contenuto

Consulta i prodotti realizzati dalle scuole dei Laboratori del Sapere Scientifico che documentano i percorsi didattici basati sul modello LSS

Documenti con tag problem solving

I.C. FRANK-CARRADORI – Pistoia - Il viaggio di Giovannina tra presente, passato e futuro

Questo lavoro è stato progettato per far scoprire ai bambini le regole della programmazione e del coding sviluppando nel contempo la capacità di risoluzione dei problemi e il pensiero computazionale. Sono stati realizzati a classi aperte due plastici: uno riguardante il presente (città di Pistoia) e l'altro il passato (era secondaria dei dinosauri). Giovannina, la blue bot che rappresenta il futuro, è stata programmata dai bambini per raggiungere i punti di maggior interesse indicati...

C.D. D. ALIGHIERI – Piombino (LI) - Il codin(g) di Lello

Attraverso un approccio ludico e a basso contenuto tecnologico, i bambini hanno sperimentato il pensiero procedurale e si sono cimentati nella risoluzione di problemi. L’approccio del LSS ha permesso di creare un ambiente di apprendimento inclusivo e stimolante, in grado di promuovere le potenzialità di ciascuno. Gli alunni si sono avvicinati in modo informale e ludico ad un nuovo linguaggio, utile a “leggere” aspetti di realtà e a risolvere problemi in modo logico e ordinato, utilizzandone...

C.D. D. ALIGHIERI – Piombino (LI) - Il piano cartesiano

Dalla teoria alla pratica, dal concreto al concetto. L’attività è stata realizzata in una classe quinta di 27 alunni molto eterogenea, in cui risultano iscritti 3 bambini con certificazione da L 104 e 3 con attestazione di BES per motivi vari riconosciuti dalla normativa vigente. L’UdA è iniziata con attività ludiche e di osservazione e scoperta dello spazio aula come parte di piano cartesiano, per arrivare gradualmente ad attività più complesse e formali che hanno facilitato il corretto...

I.C. G. MARITI - Fauglia (PI) - Storie problematiche. Dal volantino al problema

L'ATTIVITA' NASCE ALL'INTERNO DI UN'ESPERIENZA RELATIVA ALLA TEMATICA DEL PROBLEM SOLVING. SI COLLOCA IN UN PERCORSO PIU' AMPIO E PROGRESSIVO CHE SI RIFERISCE ALLA CAPACITA' DI INDIVIDUARE NELLA REALTA' SITUAZIONI PROBLEMATICHE, INVENTARNE DI NUOVE E TROVARE SOLUZIONI.

I.C. GROSSETO 4 - Grosseto - Imparo a contare

Per sviluppare il percorso IMPARO A CONTARE COL MIO AMICO ZOT abbiamo preso ispirazione dal testo CAPISCO I NUMERI, STORIA DI ZOT dell'autrice Giuliana Pandolfi. Nel testo si racconta, come in una storia vera e propria, il modo in cui durante la preistoria il pastore Zot abbia fatto di necessità virtù ideando sistemi sempre più pratici per ordinare le quantità di pecore del suo gregge e delle sue merci.
Ogni bambino che impara a contare, ripercorre in sistesi le tappe di questo...

I.C. GROSSETO 4 - Grosseto - Robottiamo

Il percorso di robotica educativa ha coinvolto alcune prime e seconde delle scuole primarie dell'istituto con l'intento di far avvicinare con il gioco al mondo della robotica, di sviluppare la logica e il problem solving e di coinvolgere attivamente gli studenti nel loro processo di apprendimento e di costruzione delle conoscenze, promuovendo il pensiero creativo.

I.C. N. PISANO – Pisa - For...Mare

IL PERCORSO CHE E’ STATO PROPOSTO E SVILUPPATO DAI BAMBINI DI TRE E QUATTRO ANNI, E’ FONDATO SU UNA DIDATTICA LEGATA AD ESPERIENZE LUDICHE. IL PROGETTO SI INSERISCE NEL CURRICOLO VERTICALE DI CIRCOLO, HA CARATTERISTICHE DI TRASVERSALITA’, HA COINVOLTO TUTTI I CAMPI DI ESPERIENZA ED IN PARTICOLARE “LA CONOSCENZA DEL MONDO”. PARTENDO DA UNA SIMPATICA FILASTROCCA ABBIAMO INTRODOTTO LE FORME GEOMETRICHE ATTRAVERSO I PERSONAGGI DELLA STORIA. DOPO UNA FASE DI DRAMMATIZZAZIONE ABBIAMO ANALIZZATO...

I.C. PIAZZA AL SERCHIO (LU) - Esperienze di Problem Solving

Abbiamo tentato un approccio sul problem solving partendo da presupposto che un problema è un compito che lo studente può capire, e risolvere con le conoscenze e le procedure di cui dispone L’aspetto più importante non è dunque il problema in sé, ma il processo con cui l’alunno giunge alla soluzione.

I.C. GAMERRA – Pisa - Prove di Capacità

Il percorso introduce il concetto di misura di capacità in una classe seconda di scuola primaria, dalla stima di quanti bicchieri “sono equivalenti” ad un litro d’acqua al riconoscimento di recipienti della capacità di 1 litro. Le attività descritte, che alternano problem posing e problem solving, documentano il passaggio da una percezione soggettiva della grandezza presa in esame ad una sua valutazione oggettiva e portano alla necessità di stabilire strumenti di misura condivisi, e dunque...

I.C. AVENZA – G. MENCONI – Carrara (MS) - Oggi guido io percorsi e misure

Il percorso documentato, si riferisce ad attività svolte nella secondaria di 1° grado e nasce dall'esigenza di favorire lo sviluppo di conoscenze e competenze nell'area della ricerca e della sperimentazione attraverso il gioco, e la discussione tra pari, guidata dall’insegnante, la strutturazione adeguata degli spazi e dei tempi in una visione di intreccio delle esperienze.
In tutta l’attività didattica i ragazzi sono stati protagonisti della costruzione del loro sapere ed è...
— 10 Elementi per Pagina
Mostrati 1 - 10 su 12 risultati.
Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie