Salta al contenuto

Consulta i prodotti realizzati dalle scuole dei Laboratori del Sapere Scientifico che documentano i percorsi didattici basati sul modello LSS

Documenti con tag animali

I.C. LIBERO ANDREOTTI - Il mondo delle chiocciole

All'inizio del percorso i bambini hanno trovato le chiocciole in giardino e hanno deciso di portarle in classe, hanno riflettuto su come meglio accudirle e per questo hanno osservato le loro necessità e i loro movimenti. Ne hanno osservato poi le caratteristiche fisiche e le hanno riprodotte con l'utilizzo di vari materiali, hanno quindi prodotto manufatti. Con il loro corpo hanno provato ad essere delle chiocciole, riflettendo anche su quali movimenti il nostro corpo non può fare...

EMPOLI II - Gli animali

Attraverso l'osservazione diretta di alcuni animali, descrivere le caratteristiche secondo i criteri del "com è" e " cosa fa?"

I.C. MARCONI – Campiglia Marittima (LI) - L'oca Nuvola, un'amica dei laghetti di Tufaia

La programmazione annuale delle sezioni che utilizza come sfondo integratore “La scuola all’aperto” ci ha portato in varie uscite didattiche all’osservazione della natura che ci circonda.
In particolare i giardini pubblici del nostro paese ci hanno offerto diversi spunti di riflessione.
In questo luogo ci sono due laghetti con pesci ed alcuni volatili: tra queste presenze un palmipede in particolare si è fatto notare anche con il suo starnazzo come saluto .
I...

I.C. LUCCA 2 - Vivere nella terra...come lombrichi e tartarughe

Il percorso prende avvio con la ricerca dei lombrichi nel giardino della scuola per poi osservarli in classe e rispondere alla domanda com’è il lombrico. La preparazione di un terrario dove inserirli ha consentito di verificare il loro comportamento e di rispondere alla domanda cosa fa il lombrico. La seconda parte del percorso ha inizio con l'arrivo a scuola delle tartarughe di nonno Ilio e alla loro osservazione, descrizione, rappresentazione.

I.C. S.PIERO A SIEVE – Scarperia (FI) - MANGIA E' MANGIATO

Condurre gli alunni a comprendere che alcune funzioni vitali degli animali sono in relazione agli ambienti in cui vivono, da ciò riuscire a comprendere che ciascun organismo è in relazione con gli altri

I.C. DI PONTASSIEVE - Mangia, è mangiato

In due classi terze si è sperimentato il percorso "Mangia, è mangiato" incentrato sugli animali sul modello LSS che ha reso i bambini sono stati costruttori del proprio Sapere. In particolare si sono affrontati concetti come erbivoro/carnivoro/onnivoro, preda/predatore, rete alimentare e catena alimentare attraverso uno studio attento dei comportamenti adottati dai vari animali.

IC GROSSETO 1 A. MANZI – Grosseto - Passeggiando con Ninjna e nuotando con Marina

Il percorso affrontato è iniziato con una fase esplorativa della scoperta delle tartarughe di terra e di mare si è arrivati ad un loro confronto. Questa esperienza ha avuto carattere interdisciplinare ed ha interessato i diversi campi di esperienza. Ha inteso fare sviluppare nel bambino abilità percettive, linguistiche, creative, intellettive e potenziare , nel contempo, le capacità di osservazione, descrizione, relazione.

IC GROSSETO 1 A. MANZI – Grosseto - Emozionarsi con gli animali

Il percorso è partito da un'indagine sugli animali che i bambini possiedono e si è snodato attraverso l'incontro e la conoscenza di animali vicini al loro mondo: tartarughe, chiocciole, pesci, che sono stati portati in classe. Alcuni incontri hanno reso particolare questo percorso: la conoscenza delle tartarughe marine dell'Acquario Comunale, l'osservazione delle trasformazioni dei girini in rospi e la visita ad una fattoria con il contatto diretto con tanti animali con...

I.C. O. ROSAI – Firenze - i nostri amici animali

il percorso parte dalla visita alla fattoria dei ragazzi di firenze e dall'osservazione diretta degli animali, seguita dall'elaborazione di un testo collettivo e una conversazione guidata in classe. successivamente sono stati portati in classe alcuni animali degli alunni e della maestra e i bambini hanno fatto considerazioni riguardo alla differenza tra comportamento e forma. il percorso termina con un elaborato collettivo di classificazione.

D.D. 2° CIRCOLO CARDUCCI - Rosignano (LI) - L'accoglienza dei bambini di tre anni in compagnia di Pippo e Uga

I bambini di tre anni, sin dal periodo dell’inserimento, hanno osservato in modo sistematico le caratteristiche morfologiche di due piccole tartarughe, il loro comportamento e il loro ambiente di vita.
— 10 Elementi per Pagina
Mostrati 1 - 10 su 21 risultati.
Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie