Salta al contenuto

Consulta i prodotti realizzati dalle scuole dei Laboratori del Sapere Scientifico che documentano i percorsi didattici basati sul modello LSS

F.LIPPI - La semina

Il percorso didattico ha preso il via dall'osservazione dei semi, successivamente i bambini hanno seminato ed osservato le diverse fasi, poi hanno prodotto elaborati grafici/verbali individuali sulla base delle esperienze vissute....

EMPOLI II - Gli animali

Attraverso l'osservazione diretta di alcuni animali, descrivere le caratteristiche secondo i criteri del "com è" e " cosa fa?"

EMPOLI II - Con i piedi per terra

il percorso è sviluppato in un contesto ludico motivante attraverso il metodo della " ricerca azione".In questo percorso sono state proposte esperienze dove è prevalso l'approccio sensoriale/corporeo.Le esperienze proposte avevano lo scopo di far sviluppare nei bambini la capacità di osservazione e di confronto attraverso una metodologia sperimentale e innovativa.

G. GARIBALDI - Sperimentiamo il teorema di Pitagora

Il percorso si colloca nel secondo quadrimestre della classe seconda della scuola secondaria di primo grado e prevede come prerequisiti la conoscenza delle proprietà dei poligoni, le formule delle aree, la conoscenza e il calcolo delle radici quadrate e i numeri irrazionali.gli obiettivi sono:Conoscere il teorema di Pitagora e le sue applicazioni, anche in situazioni concrete. Conoscere il significato di terna pitagorica ed utilizzarlo per verificare se un angolo è retto.
Rappresentare...

G. GARIBALDI - La fuoriuscita di Bianca Gaia

Il percorso con l’aiuto di Bianca Gaia permetterà ai bambini di scoprire, di raccontare e di rappresentare i luoghi più significativi del proprio paese. La farfalla che parla solo in rima guiderà gli alunni a guardare meglio il proprio territorio e permetterà loro di costruire una mappa mentale dello spazio vissuto.

IC GROSSETO 1 ALBERTO MANZI - Un anno in verde

Il percorso ha accompagnato gli alunni alla scoperta delle piante per mezzo sia dell’osservazione diretta negli ambienti naturali circostanti la scuola, quali il giardino e il Parco Regionale della Maremma, che si trova a pochissimi chilometri dalla scuola stessa, sia della sperimentazione attiva, attraverso vari tipi di semina.
Le osservazioni e le indagini sono state condotte nel rispetto della stagionalità e, attraverso l’individuazione di somiglianze e differenze, hanno permesso di...

IC GROSSETO 1 ALBERTO MANZI - La gallina Piumetta

Partendo dall'osservazione di una gallina accolta in sezione, i bambini hanno scoperto e individuato le parti del suo corpo, le sue caratteristiche percettive, i suoi comportamenti e i suoi ambienti di vita, attraverso una didattica laboratoriale e seguendo le fasi della metodologia LSS. Successivamente il percorso ha permesso ai bambini di osservare l'uovo e la sua trasformazione in pulcino, con l'uso di un'incubatrice.

GIOSUE' CARDUCCI - Costruzione e congruenza di triangoli

Il percorso si propone di guidare i ragazzi, attraverso la costruzione con riga e compasso, alla scoperta delle relazioni che legano le lunghezze dei lati di un triangolo e, sempre costruendo le figure con riga, compasso e goniometro, quali sono gli elementi necessari e sufficienti affinché due triangoli possano essere congruenti, per giungere alla formulazione dei criteri di congruenza dei triangoli.

ISTITUTO COMPRENSIVO BARBERINO DI MUGELLO - IO MISURO,TU MISURI,NOI MISURIAMO

lavoro sulle misure di lunghezza: partendo dalle risposte al quesito:"che cosa significa, per te, misura e misurare?" si propongono attività esperienziali che guidano i bambini a scoprire le unità di misura convenzionali di lunghezza e le loro relazioni.
Completa il percorso la costruzione di artefatti che vengono utilizzati per le prime attività di misura.

ISTITUTO COMPRENSIVO BARBERINO DI MUGELLO - DALLA LANA AL FILO

Partendo dalla visita ad un ovile dove è stata raccolto il vello della pecora, si è proposto in sezione un percorso volto alla scoperta delle caratteristiche percettive del vello.
Successivamente sono state realizzate esperienze di lavorazione e trasformazione di questo materiale fino ad arrivare alla produzione del filo di lana.
La coloritura del filo è stata fatta attraverso l'uso di pigmenti e materiali naturali e la successiva lavorazione è avvenuta con semplici...
Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie