Salta al contenuto

Consulta i prodotti realizzati dalle scuole dei Laboratori del Sapere Scientifico che documentano i percorsi didattici basati sul modello LSS

I.C. AVENZA – G. MENCONI – Carrara (MS) - alla scoperta della simmetria assiale

Il percorso sulla simmetria assiale e in parte sulla traslazione, è stato svolto in due classi prime della secondaria di 1°. Ha avuto un approccio esplorativo, gli alunni hanno sperimentato la simmetria assiale utilizzando fogli da piegare e inchiostro con cui creare delle macchie. Dall'osservazione delle proprie produzioni e di quelle dei compagni, dalla discussione, sono emerse le proprietà della trasformazione geometrica, la conquista delle quali è stata graduale, ma sempre più...

I.I.S. E. FERMI – Cecina (LI) - ...Sulle orme di Mendel ...

Il percorso si inserisce all'interno del modulo affrontato nella classe terza del liceo relativo alla genetica ed ha come finalità quella di far rivivere agli studenti il percorso sperimentale realizzato da Mendel alla metà del 1800 che ha permesso la formulazione delle tre leggi della genetica classica. Si è proceduto seguendo la metodologia LSS. La parte di laboratorio ha riguardato le prime osservazioni su alcune caratteristiche di fiori, frutti e semi. L'elaborazione dei dati ha...

I.I.S MARCHI-FORTI – Pescia (PT) - “Passeggiata sulla tavola”: riflessione su massa e peso ed analisi di un modello lineare decrescente

Partendo dalla camminata sulla tavola, si riflette sul concetto di grandezza fisica e, attraverso la bilancia pesapersone, sulla distinzione tra massa e peso. I dati rilevati permettono anche di compredere come si ripartiscono i pesi sui due appoggi. Per ogni studente che cammina sulla tavola si scopre che la relazione tra il carico sulla bilancia e la distanza è modellizzabile con una funzione lineare ad andamento decrescente e che tutte le rette hanno la medesima intercetta con l'asse...

I.C. PUDDU - Prato - Ti stimo

E' un percorso che aiuta a mettere in gioco competenze spendibili nella vita reale, stimare: grandezze, lunghezze, il tempo, il peso usando campioni di riferimento come misura(lapissometro, spago, bottiglie...) rende l'esperienza unica e indimenticabile

I.C. PUDDU - Prato - Spazio e Robotica

Con il Robot Bee-bot esploriamo lo spazio, impariamo a stimare una misura, ed iniziamo ad eseguire una piccola programmazione

I.I.S GRAMSCI KEYNES – Prato - La quadratura dell'iperbole e la scoperta geometrica di e

Dal calcolo del lavoro termodinamico in una trasformazione isoterma, visto come area sottesa all'iperbole, si approda a tecniche di integrazione numerica con l'ausilio del calcolatore e, mediante il metodo di Gregorio di San Vincenzo, all'uso delle successioni e alla definizione geometrica del numero e.

SESTO FIORENTINO III - TROVIAMO UNA SOLUZIONE

Il percorso si colloca all'interno del curricolo verticale del Circolo e sviluppa l'attività relativa ai miscugli e alle soluzioni. Partendo da esperienze concrete vengono scoperte le proprietà di alcune sostanze e vengono
ipotizzate le trasformazioni di alcuni materiali per comprendere,attraverso un approccio fenomenologico, il concetto di soluzione, distinguendolo da quello di miscuglio.

I.C. MARTIRI DI CIVITELLA - Civitella in Val di Chiana (AR) - L'alimentazione

Percorso interdisciplinare verso la conoscenza, non solo del processo di trasformazione del cibo, ma anche di una corretta alimentazione. Lettura di etichette alimentari, calcolo di calorie, conoscenza dei principi nutritivi per un'alimentazione più sana e consapevole.

I.I.S. A.M. E. AGNOLETTI - Sesto Fiorentino (FI) - Un primo approccio al comportamento della luce

A partire da situazioni concrete e familiari, s’indaga sulla schema di senso comune della visione, si costruisce l’idea di propagazione della luce, si studia il comportamento della luce nell’interazione con gli oggetti (diffusione, riflessione, rifrazione, dispersione), si passa da una descrizione qualitativa all'introduzione di leggi quantitative; si indagano semplici strumenti ottici; si esamina la relazione tra luce e colore degli oggetti

I.C. SESTINI – Agliana (PT) - La camera a specchi: uno strumento didattico per un percorso in verticale

La camera a specchi costituisce uno strumento didattico molto versatile, ideale per costruire un curricolo verticale di istituto come processo articolato di ricerca ed innovazione educativa. Può essere infatti utilizzato alla scuola dell’infanzia per attività ludiche e alle scuole primaria e secondaria per indagare proprietà delle figure geometriche –cerchio compreso- fino alla costruzione di pavimentazioni. In particolare, il percorso realizzato nelle classi della scuola secondaria...
Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie