Salta al contenuto

Consulta i prodotti realizzati dalle scuole dei Laboratori del Sapere Scientifico che documentano i percorsi didattici basati sul modello LSS

I.C. NICCOLINI PONSACCO - Geobot

Conoscenza ed uso di PRO-BOT per costruire figure di poligoni attraverso la somma degli angoli interni ed esterni. Il percorso è stato inserito all'interno della sperimentazione verticale di plesso, per il comparto logico-scientifico, riguardante il coding che ha visto coinvolte anche alcune classi seconde e terze, con metodologie diverse e diversi strumenti didattico-informatici.

RICASOLI - La pressione atmosferica

Il percorso didattico ha lo scopo di avvicinare gli studenti al concetto di pressione atmosferica. Non si inizia con una presentazione formale e assiomatica ma bensì da un’attività esplorativa in piccoli gruppi volta a far emergere le conoscenze pregresse degli studenti sull’argomento da trattare. Sono quindi seguite attività di laboratorio, raccolta dati e considerazioni storiche che poi permettono agli alunni di apprendere il concetto di pressione atmosferica. Nel percorso si portano gli...

G. GARIBALDI - Alla scoperta delle figure geometriche

Il percorso didattico insieme ad altre attività documentate nei tre ordini scolastici costituisce il curricolo verticale di geometria del nostro Istituto comprensivo. Il lavoro è stato sperimentato in una classe terza di scuola primaria allo scopo di avvicinare gli alunni alle figure geometriche con la metodologia laboratoriale specifica LSS. Gli alunni hanno fotografato, hanno tagliato pezzetti di cannucce e di cartoncino e hanno manipolato materiale vario per costruire i poligoni. I bambini...

G. GARIBALDI - Osserviamo il cielo

Il percorso ha cercato di sviluppare negli alunni la consapevolezza della relazione fra il moto apparente del sole e il tempo, la capacità di orientarsi di giorno e di notte, osservando il cielo. Sono stati, inoltre, costruiti semplici strumenti di misura.

STATALE B.SESTINI - Femmine vs Maschi Chi corre più veloce? Un'indagine statistica

L’idea di un percorso di indagine scientifica, che utilizzi la metodologia e gli strumenti propri della statistica, nasce all’interno del LSS, anche per attualizzare i contenuti del curricolo di scuola primaria dell’Istituto (ambito Funzioni e relazioni, Dati e previsioni) in relazione al documento MIUR “Indicazioni Nazionali e nuovi scenari”, che assegna alla statistica un ruolo chiave nell’utilizzazione laboratoriale del linguaggio matematico e della metodologia scientifica.

IC BUCINE - Le frazioni.... basta con le torte rotonde

Durante questo percorso didattico sono state proposte attività laboratoriali sulle frazioni, partendo dal concetto di metà e di parti uguali. Manipolando materiale di vario genere (fogli di carta, scatole con ceci, acqua, caramelle, bilancia ecc) gli alunni hanno scoperto che le parti uguali in cui viene diviso un intero devono essere uguali nella quantità/contenuto/peso e non nella forma, come sono portati a pensare quando si propone loro solo ”torte rotonde”. I ragazzi hanno anche...

IC BUCINE - Mi chiamo Bee-bot e sono un'ape robot

Il percorso didattico sulla robotica ha coinvolto i bambini di tutte le fasce d’età (3, 4 e 5 anni) della nostra scuola ed ha permesso un primo approccio ai linguaggi di programmazione attraverso l’uso funzionale del Bee-bot, robottino a forma di ape. L’esperienza ha preso avvio facendo leva sulla motivazione e curiosità degli alunni, che hanno conosciuto Bee-bot con l’effetto “sorpresa”: uscito come per magia da una grande valigia, lo hanno osservato con attenzione e grazie alle domande...

I.C. DI CAMPORGIANO (LU) - Mani in terra

La terra per i bambini è ricca di fascino, è un elemento "magico" adatto al gioco spontaneo: scavare, riempire, travasare, impastare, setacciare. Esperienze manipolative che danno un'opportunità speciale per condurre i bambini alle prime forme di conoscenza.

I.C. DI CAMPORGIANO (LU) - Le Forze

Il percorso partendo da ciò che gli studenti conoscono sulle forze e utilizzando esperienze operative, osservazioni, discussioni e confronti, conduce gli alunni alla formalizzazione condivisa del concetti di equilibrio, intensità delle forze e grandezza vettoriale.

D.D. 1° CIRCOLO SOLVAY – Rosignano (LI) - Dalle scatole ai poligoni

Il progetto si inserisce nel curriculo verticale; ha caratteristica di trasversalità ed ha coinvolto le aree di matematica, geometria, tecnologia e l’area delle competenze sociali e civiche.
Trovare soluzioni e metterle in confronto con quelle degli altri.
Avere un atteggiamento positivo rispetto alla matematica attraverso esperienze significative.
Collaborare con gli altri
Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie