Salta al contenuto

Consulta i prodotti realizzati dalle scuole dei Laboratori del Sapere Scientifico che documentano i percorsi didattici basati sul modello LSS

I.I.S. G.CARDUCCI – Viareggio (LU) - Misurare il Cielo, misurare la Terra

La trigonometria nasce come scienza pratica, essenziale per le misure terrestri e celesti. Al fine di fornire un contesto di senso e sviluppare una comprensione reale e significativa dell'argomento, viene proposto agli studenti in questo percorso un certo numero di applicazioni delle relazioni trigonometriche di base al calcolo delle distanze sulla Terra e in astronomia.

I.C. MARTIRI DI CIVITELLA - Civitella in Val di Chiana (AR) - Linee e angoli

l percorso si sviluppa durante tutto l'anno scolastico e si compone di due parti: le linee e gli angoli. Il percorso didattico prevede molte attività pratiche ed è stato sperimentato e costruito sulla base di esperienze tra loro connesse.
Si è sviluppato con tempi lunghi ma ha dato ad ognuno l'occasione per la costruzione delle proprie conoscenze attraverso la sperimentazione individuale, la collaborazione e il confronto con i pari.

I.C. MARTIRI DI CIVITELLA - Civitella in Val di Chiana (AR) - Polveri, Miscugli e Soluzioni

Ogni bambino esplora le caratteristiche di alcune polveri e osserva fenomeni con un approccio scientifico: con l’aiuto dell’insegnante, dei compagni, in modo autonomo, osserva e descrive lo svolgersi dei fatti, formula domande, anche sulla base di ipotesi personali, propone e realizza semplici esperimenti. Individua nei fenomeni somiglianze e differenze, fa misurazioni, registra dati significativi, identifica relazioni spazio/temporali.
Individua aspetti quantitativi e qualitativi nei...

I.C. LASTRA A SIGNA (FI) - La frazione: una molteplicità di significati

Il percorso affronta il concetto di frazione in alcuni suoi significati. Si utilizzano oggetti, figure e numeri (ovvero elementi sia continui sia discreti) per costruire una rappresentazione della frazione come numero, collocarla sulla retta ed operare con essa nella risoluzione di situazioni problematiche.

I.C. LIBERO ANDREOTTI - Pescia (PT) - Il seme

All'inizio del percorso gli alunni hanno osservato e descritto il seme di fagiolo chiuso ed aperto, in particolare hanno scoperto la presenza dell'embrione. Hanno poi osservato altri semi dicotiledoni e monocotiledoni andando a verificare analogie e differenze. Da questo hanno capito cosa si può dire seme, quali sono cioè quelle parti che caratterizzano un seme, e sono arrivati ad una prima classificazione.
In un secondo momento gli alunni hanno osservato e seguito la...

I.C. LIBERO ANDREOTTI - Pescia (PT) - Il mondo delle chiocciole

All'inizio del percorso i bambini hanno trovato le chiocciole in giardino e hanno deciso di portarle in classe, hanno riflettuto su come meglio accudirle e per questo hanno osservato le loro necessità e i loro movimenti. Ne hanno osservato poi le caratteristiche fisiche e le hanno riprodotte con l'utilizzo di vari materiali, hanno quindi prodotto manufatti. Con il loro corpo hanno provato ad essere delle chiocciole, riflettendo anche su quali movimenti il nostro corpo non può fare...

I. C. RIGNANO-INCISA - Rignano sull'Arno (FI) - Che forza!

Dopo aver definito una forza, in base all’esperienza, si approfondiscono gli effetti che le forze possono provocare sugli oggetti, in particolari le deformazioni di tipo elastico o plastico. Attraverso l’utilizzo della bilancia a due piatti, poi, si arriva a concludere che il peso è una forza. L’utilizzo delle molle, invece, porta a verificare la legge di Hooke e ad utilizzarla per la costruzione di un rudimentale dinamometro. Nell’ultima parte del percorso si approfondisce il concetto di...

I.C. DESIDERIO DA SETTIGNANO - Dicomano (FI) - Veloci ....ma non troppo

Il percorso riporta l'attenzione dello studente sulla costruzione del concetto di velocità attraverso esperienze laboratoriali significative che permettano di misurare le distanze percorse ed i tempi impiegati a percorrerle.
Il tutto è stato suddiviso in due fasi: il movimento e la velocità. Nella prima fase si avvicina lo studente al concetto di distanza percorsa su una data traiettoria e all'importanza di misurare la distanza stessa ed i tempi impiegati a percorrerla. Nella...

I.C. UMBERTO I – Pitigliano (GR) - Ri-partiamo dalle scatole

Il presente percorso di geometria per la classe seconda, parte dall'osservazione e dalla classificazione delle scatole, cubi e parallelepipedi e attraverso la scoperta e la descrizione delle proprietà dei solidi, in un gioco di costruzione, montaggio e smontaggio delle scatole, giunge all'individuazione delle figure piane.
All'inizio il percorso ha ricalcato alcune esperienze LSS documentate sulla piattaforma, poi, come è giusto che sia, ha intrapreso strade proprie,...

I.C. L. DA VINCI – Castelfranco di Sotto (PI) - Riflessioni Capovolte

Il percorso è stato svolto in una II media ed ha riguardato traslazioni, rotazioni e riflessioni. Le isometrie sono state introdotte a partire da opere artistiche di Escher, seguendo sempre il seguente schema: individuazione delle invarianti dell'isometria, sviluppo del linguaggio, disegno. Dopo l'introduzione attraverso opere artistiche, i ragazzi hanno lavorato su immagini composte da poligoni, che focalizzassero la loro attenzione su alcuni aspetti delle trasformazioni studiate....
Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi la "privacy policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie